Qual è il francobollo più bello del 2011?

Torna alla Sezione News
Asta autografi e libri antichi
9 marzo 2012
In edicola il Collezionista di maggio
7 maggio 2012

E’ stata ancora più combattuta e imprevedibile la conquista dell’oro per il francobollo più bello del 2011. Nella cinquantasettesima edizione i votanti sono infatti passati da circa 500 degli anni scorsi a 2629, quasi sestuplicando il loro numero.

Il web ci ha messo lo zampino, producendo un boom inaspettato: la novità di poter esprimere la propria preferenza sia attraverso cedola cartacea (321 voti), sia online (2308 voti), ha reso la gara ancora più agguerrita e coinvolgente.

Tra le novità di questo referendum anche l’aumento dei francobolli da votare – 133 contro i 107 del 2010 – che ha ampliato la difficoltà di scelta dei lettori. Un dato riconferma tuttavia i gusti dei votanti delle passate edizioni del referendum: l’amore dei collezionisti per il formato maxi, che ha portato sul primo gradino del podio ancora un foglietto.

 

1o CLASSIFICATO

La Porta di San Francesco, l’antica porta di accesso alla città, la Prima Torre, la più antica delle tre Torri del Monte Titano, ma anche la Chiesa di san Francesco, il Palazzo del Governo, la Basilica del Santo e la Chiesa dei Cappuccini riempiono di fascino le strade di San Marino. E pari attrattiva ha suscitato la Serie turistica dell’azienda Autonoma di Stato Filatelica e Numismatica, che celebra le bellezze architettoniche sanmarinesi in un viaggio immaginario tra le cinte murarie del Monte Titano. Così con 815 punti, e 55 di distacco dal secondo classificato , il fogliettoconquista il 57o Francobollo d’oro. Emesso il 5 aprile, è composto da sei francobolli e deve la sua realizzazione al bozzettista Antonio Giuffrida, vincitore del Cavallino d’Oro.

 

 

 

2o CLASSIFICATO

Sul secondo gradino del podio, con 760 punti , prende posto il francobollo italiano per la beatificazione di Giovanni Paolo II. Una medaglia d’argento che conferma il magnetismo di papa Wojtyla anche in filatelia.

Emesso il 29 aprile – due giorni prima della cerimonia di beatificazione del 1o maggio a San Pietro – , il valore da 60 centesimi è stato curato dal bozzettista Grzegorz Galazka.

 

 

 

 

3o CLASSIFICATO

Ancora San Marino e ancora un foglietto per il terzo posto, conquistato con 638 punti. E’ l’emissione di Natale dell’11 ottobre nella quale il bozzettista Cristian ceccaroni ha collocato l’immagine della sacra famiglia in un avvolgente sfondo turchese, circondandola dai classici elementi della natività: il bue e l’asinello, i re Magi, la stella cometa e il coro degli angeli. In una sofferta battaglia a colpi di voti l’emissione sanmarinese ha scalzato per pochi punti il foglietto italiano dedicato alla proclamazione del Regno (621 punti) che si è dovuto accontentare della quarta posizione.

 

 

 

 

 

Scopri il resto della top ten abbonandoti al Collezionista: leggi il sommario del numero di maggio cliccando qui.

Italiano