Borsa di studio “Salvatore Quasimodo” a Maura Montera, migliore studentessa dell’istituto Jaci di Messina.

Torna ai Comunicati Stampa
Trova acquirente il “muro degli angeli” di Alda Merini
17 giugno 2016
Consegnata la borsa di studio “Salvatore Quasimodo”
13 luglio 2016

Ieri la cerimonia di premiazione al teatro Vittorio Emanuele

«A Maura Montera, vincitrice della borsa di studio ‘Salvatore Quasimodo’, i nostri complimenti e auguri per un futuro pieno di successi e soddisfazioni universitarie e lavorative. Abbiamo premiato il merito». Questo il messaggio che Filippo Bolaffi, amministratore delegato di Aste Bolaffi S.p.A., ha rivolto alla studentessa dell’Istituto tecnico-economico “Antonio Maria Jaci” di Messina, che si è aggiudicata l’assegno di 20mila euro finanziato dalla casa d’aste con cui frequentare l’università a Milano.

Nel dicembre scorso la maison torinese ha battuto all’asta la medaglia del premio Nobel per la Letteratura Salvatore Quasimodo e deciso di destinare le commissioni risultanti dalla vendita al finanziamento di una borsa di studio per un corso di laurea triennale presso un ateneo milanese a vantaggio dello studente più meritevole dello Jaci di Messina − istituto frequentato dal grande poeta − premiando l’eccellenza scolastica.

La vincitrice Maura Montera (classe 5B SIA) è stata proclamata ieri, martedì 12 luglio, durante la cerimonia di consegna dei diplomi che si è tenuta al teatro Vittorio Emanuele di Messina. L’assegno è stato consegnato dai membri della commissione: il dirigente scolastico dell’istituto Jaci Alfio Borzì, l’attore siciliano Gianfranco Jannuzzo e Margherita Criscuolo in rappresentanza di Aste Bolaffi.

Italiano