A 70 mila euro una rara moneta russa

Torna alla Sezione News
Filatelia, il mercato italiano tiene nonostante la crisi
13 settembre 2012
Bolaffi riporta in Italia la moneta delle Idi di marzo
14 gennaio 2013

Torino, 7 dicembre. Nel corso dell’asta Bolaffi un raro 10 rubli d’oro dell’imperatrice Elisabetta I – moneta russa del 1758 – ha realizzato 70mila euro (da una base di 8mila). Incrementi vivaci hanno registrato anche le altre monete russe di epoca zarista proposte in vendita e l’insieme di banconote russe degli anni 1805-1940: 140mila euro da una base di 55mila. La quasi totalità dei lotti è stata aggiudicata ad acquirenti russi presenti in sala.

 

Il realizzo complessivo della tornata d’asta numismatica – 2.000 lotti – è stato di 2,3 milioni di euro, che si aggiungono ai 2,3 milioni dell’asta filatelica. “La nostra asta ci ha confermato ancora una volta i segnali colti dal mercato numismatico internazionale – commenta Maurizio Piumatti, amministratore delle Aste Bolaffi – che continua a dimostrarsi molto dinamico per la presenza di numerosi operatori, investitori e collezionisti”.

 

Il prossimo appuntamento è per il 19 dicembre con la vendita di autografi e libri antichi, e l’importante collezione di documenti e memorabilia appartenuti ad Arturo Toscanini.

Italiano