maglie calcio poco prezzo moncler outlet air max outlet Cheap NFL Jerseys
Libri rari e autografi protagonisti a Milano - News - Francobolli Monete Aste Collezionismo - Bolaffi
Seguici su Google + Seguici su Google + Seguici su twitter Seguici su facebook Segui le news

Newsletter

Scegli a quale newsletter iscriverti:
Privacy Policy
23/10/2013

Libri rari e autografi protagonisti a Milano

I primi studi sull’antico Egitto, l’archivio fotografico del Popolo d’Italia, ma anche gastronomia e letteratura erotica tra le grandi rarità all’asta il 30 ottobre.

 

Don Chischotte

Dai libri del Cinquecento che decantano le virtù del tartufo alla prima edizione del Don Chisciotte della Mancia, dalle pietre miliari dell’egittologia fino ai precursori della letteratura erotica: sono alcune delle curiosità dell’asta di libri e autografi in programma mercoledì 30 ottobre, a partire dalle 11.30, nella sede di via Manzoni 7 a Milano.

Nel catalogo – che include 750 lotti per una base d’asta complessiva di 700 mila euro – spicca un’ampia sezione dell’archivio fotografico del quotidiano Il Popolo d’Italia, fondato da Benito Mussolini. L’insieme, che include 3300 scatti realizzati dai più prestigiosi studi fotografici europei nella prima metà del Novecento e utilizzati dal giornale di regime tra il 1923 e il 1943, rappresenta un’importante testimonianze dell’iconografia fascista, ma anche della vita quotidiana dell’epoca (20 mila euro la base di partenza).

Per gli appassionati e gli studiosi della civiltà delle piramidi, si segnala una straordinaria raccolta di opere che hanno segnato la nascita dell’egittologia italiana, in particolare la prima edizione completa in 12 volumi di una delle maggiori opere egittologiche del XIX secolo: I monumenti dell’Egitto e della Nubia, disegnati dalla spedizione scientifico-letteraria toscana in Egitto di Ippolito Rosellini. Il ponderoso lavoro, risultato della prima spedizione scientifica internazionale nella terra dei faraoni, sarà in vendita da 50 mila euro.

Ma il catalogo include anche altre rarità e una ricca varietà di generi: molte curiosità si ritrovano tra le opere di gastronomia, come il De prandi ac caenae modo libellus del 1562, uno dei primi manuali di dietetica del Rinascimento, o la prima edizione del Tubera terrae carmen, poema settecentesco sulle proprietà del tartufo.

Ancora più particolare è il filone della letteratura erotica che annovera, tra le diverse rarità sfuggite alla censura nel corso dei secoli, il celebre L’Alcibiade fanciullo a scola del 1652 considerato uno degli scritti più scandalosi del Seicento. In vendita anche la prima edizione in quattro volumi di El ingenioso hidalgo don Quixote de la Mancha di Miguel Cervantes, stampata da Joaquin Ibarra, il più importante tipografo di Madrid a fine Settecento.

Storie singolari, infine, si ritrovano anche tra gli autografi, come quelli di Giuseppe Verdi, che furono conservati, negli ultimi anni di vita del maestro, dal suo cameriere preferito al Grand Hotel di Milano.

Per seguire online l’asta milanese consultare il sito the-saleroom.com.

Bookmark and Share