Aste di primavera: 3,5 milioni il realizzo complessivo - News - Francobolli Monete Aste Collezionismo - Bolaffi


Aste di primavera: 3,5 milioni il realizzo complessivo

Con un realizzo complessivo di 3,5 milioni di euro e oltre 3.300 lotti venduti si sono concluse le aste di filatelia e numismatica della primavera 2013.

francobolli pontificio 3 centesimi grigio rosa

 

Il 23 maggio la vendita  dedicata alle monete ha fatto segnare una percentuale di venduto superiore all'80% e un giro d'affari di quasi 1,3 milioni di euro. Tra le monete medievali si è distinto il pregiato Augustale di Federico II di Svevia, aggiudicato a 18.000 euro (da una base di 10 mila) mentre il Ducato papale attribuito a Clemente VII coniato nella zecca di Ancona è passato di mano per 14.400 euro (base 1.500 euro).

 

Grande sorpresa per il Centesimo Mole, l'errore di conio del 2002 conosciuto finora in pochissimi esemplari, che da una base d'asta di 2.500 euro è passato di mano per 6.600 euro. Combattuti, infine, anche i settori delle monete straniere, con un 10 rubli di Caterina II di Russia del 1772 che ha raggiunto i 18 mila euro da una stima iniziale di 4 mila.

 

Numeroso il pubblico accorso a Torino in occasione dell'asta di francobolli del 31 maggio e 1° giugno, il cui realizzo è stato superiore a 2,2 milioni di euro. Nell'ampia selezione di pezzi provenienti da un'importante collezione dedicata allo Stato Pontificio si è distinto un esemplare del 3 centesimi grigio rosa della seconda emissione, annullato il 10 luglio 1868 a Torrita, balzato a 16.800 euro. Combattuto anche un grande frammento di fascetta con ventisette esemplari del 7 bajocchi della prima emissione che, partito da una base di 3.000 euro ha raggiunto in sala 7.200 euro.

 

Album Crociera Transatlantica Balbo

La sezione più vivace, con numerosi incrementi anche di parecchie volte le basi di partenza, è stata quella dedicata alle emissioni del Regno d'Italia, in particolar modo la posta aerea, che includeva due album di grande formato con decine di fotografie relative alla Crociera Italia-Brasile del 1930, che da 850 euro di base hanno raggiunto il risultato finale di 13.200 euro. All'interno del capitolo della Repubblica un foglio intero di 40 esemplari del Gronchi Rosa del 1961 è stato battuto a 24 mila euro.

 

In asta, nella sezione dedicata ai francobolli stranieri, anche una collezione delle prime emissioni di Francia dal 1850 al 1871, molto contese da più acquirenti in sala, al telefono o su internet: tra i realizzi particolarmente eclatanti un blocco di venti esemplari (probabilmente il massimo noto) del 10/10 c. bistro non emesso del 1871 è stato aggiudicato a 30 mila euro, guadagnando il titolo di top price della vendita.

Bookmark and Share