Comunicato stampa Bolaffi su asta del 29 marzo 2012 - News - Francobolli Monete Aste Collezionismo - Bolaffi


Comunicato stampa Bolaffi su asta del 29 marzo 2012

Assieme a lettere autografe di Leopardi, Manzoni, Proust, Verlaine e Voltaire

All'asta 170 lettere autografe fra i maggiori esponenti del Verismo italiano: Verga, Capuana, Giacosa e De Roberto

In vendita anche un raro trattato di medicina, stampato a Venezia nel 1597, che può considerarsi la prima opera sistematica dedicata alla chirurgia plastica

 

Milano, 29 Marzo 2012 - Sono 900 i lotti che le Aste Bolaffi mettono all'asta oggi nella sede di via Manzoni a Milano, riguardanti, soprattutto, autografi, documenti e libri antichi e rari. Nell'occasione viene battuto anche un lotto di volantini autentici delle Brigate Rosse, su cui si è focalizzata la curiosità dei media.

 

"Non pensavamo - spiega Maurizio Piumatti, Amministratore di Bolaffi Aste - che quei volantini suscitassero tanta attenzione che, ci tengo a sottolinearlo, non abbiamo sollecitato con nessuna iniziativa specifica. Siamo dispiaciuti che qualcuno abbia interpretato, quello che per noi era un normale atto di routine, come mancanza di rispetto nei confronti dei famigliari delle vittime del terrorismo, ai quali va invece la nostra piena solidarietà. Quei volantini rappresentano una testimonianza storica, pur drammatica e, come tali, sono stati considerati, al pari di altri documenti del passato, e inseriti nella sezione storica del nostro catalogo".

 

"Il nostro Presidente, Alberto Bolaffi - aggiunge Maurizio Piumatti -, inoltre, aveva manifestato direttamente al Presidente dell'Associazione italiana vittime del terrorismo, Giovanni Berardi, la sua disponibilità a contribuire all'acquisto dei 'volantini', in base alla somma che l'Associazione avrebbe stanziato per l'eventuale acquisizione del lotto. Segnalando, inoltre che i proventi relativi alla nostra intermediazione per la messa all'incanto del lotto saranno comunque interamente devoluti a sostegno delle iniziative benefiche di Specchio dei Tempi de La Stampa".

 

Nella sezione 'autografi' dell'odierna asta spicca, in particolare, la sezione dedicata alla letteratura contenente un carteggio di 170 lettere autografe (un centinaio delle quali sono inedite) fra i maggiori esponenti del Verismo italiano: Verga, Capuana, Giacosa e De Roberto.

 

Si tratta di un insieme di grande importanza che consente di fare chiarezza su alcuni aspetti della poetica di questi grandi autori oltre che sui loro rapporti e giudizi reciproci nella vita quotidiana.

 

All'interno della stessa sezione troviamo anche una bella lettera di Giacomo Leopardi (base d'asta 4.000 euro), una lettera di Alessandro Manzoni e, rispettivamente, una lettera di Marcel Proust a Robert de Montesquieu (celebre dandy parigino e figura ispiratrice del Barone di Charlus nella Recherche) e una lettera di Paul Verlaine all'editore Leon Vanier (di quest'ultima la base d'asta sarà 1.500 euro). Presente anche un documento con quattro righe autografe del grande filosofo Voltaire.

 

Una sezione della vendita sarà dedicata anche a documenti e memorabilia della Ferrari con autografi di Enzo Ferrari e i suoi libri a tiratura limitata, così come un'altra sezione sarà dedicata ai disegni di alcuni autori vissuti fra Settecento e Ottocento come Sabatelli, Demasles e Boilly. Nel capitolo dedicato ai libri segnaliamo invece un raro trattato di medicina di Gaspare Tagliacozzi (De Curtorum Chirurgia) stampato a Venezia nel 1597, che può considerarsi la prima opera sistematica dedicata alla chirurgia plastica. La base d'asta è di 10.000 euro.

 

Fra le opere a tematica navigazione e viaggi saranno invece battuti quattro volumi del gesuita Daniello Bartoli dedicati ad Asia, Cina. Giappone e Inghilterra (base d'asta 4.000 euro) così come i tre libri delle celebri "Navigationi et viaggi" di Giovanni Battista Ramusio (base d'asta 12.000 euro).


Le Aste Bolaffi sono una divisione della Bolaffi S.p.A., storica azienda attiva nel settore del collezionismo dal 1890.

 

Per ulteriori informazioni: Maurizio Piumatti - Alberto Ponti – Tel. 011 557 63 00

Bookmark and Share